venerdì 24 dicembre 2010

DICEMBRE DI ADDII

Dicembre non ha portato bene a diversi allenatori, quello Che prima sembrava un brutto costume delle squadre professioniste e' arrivato anche nel nostro piccolo campionato giovanile. Tra I giovanissimi hanno cambiato timoniere la D'Annunzio Che saluta l'ex lippo e riparte, l'Atessa vds Che ha congedato l'esperto Valerio e sta' tentando la salvezza, mentre anche nel girone A il Real Carsoli ha cambiato il tecnico per tentare una clamorosa salvezza. Negli allievi e' valsa la regola "chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel Che lascia ma non sa quel Che trova" e cosi' mister Cameli dope aver abbandonato la carica Di consigliere, direttore tecnico Ed allenatore Della Caldora, portando con se anche 2 allenatori e 2 dei migliori allievi ha trovato all'AP Montesilvano un'ambiente scettico Ed ostile Che alla fine lo ha costretto alla resa affidando il gruppo a mister Patrizio, niente Di piu' probable Della parabola del fogliol prodigo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

purtroppo a gestire i settori giovanili non ci sono persone competenti sono stati sostituiti tecnici tra i migliori d abruzzo addirittura lippo valerio cameli fino allo scorso anno arrivati alle fasi finali dei campionati regionali moreno dobbiamo restituire ilcalcio giovanile a chi ha la giusta cultura ci vogliono progetti a lungo termine e non la rincorsa al risultato immediato e tuttoil movimento di settore che non funziona in italia.. ps moreno stai attento.......se non vinci....a casa...

morenocolaiocco ha detto...

è il destino di tutti, nel calcio non c'è memoria del passato e non c'è gratitudine, il giorno che fallisci gira la ruota!

Anonimo ha detto...

dipende... se hai parenti potenti puoi fallire anche due anni di fila ed essere promosso alla categoria superiore l'anno prossimo...hahahaha
capito morè?

Anonimo ha detto...

...ma quali risultati...quale classifica!!!Si fa tanto parlare di riqualificare i settori giovanili e poi..??Ti svegli la mattina e ti senti allenatore...a quella eta' ci vuole ben altro...entusiasmo...conoscenze psicologiche...nonche' una buona esperienza sul campo!!!In bocca al lupo Mister