mercoledì 28 marzo 2012

CAMPIONATI REGIONALI - REGOLAMENTO PER FINALI E RETROCESSIONI


CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI E GIOVANISSIMI
ACCESSO ALLE FINALI PER L’AGGIUDICAZIONE DEL TITOLO DI CAMPIONE REGIONALE
STAGIONE SPORTIVA 2011/2012
Si comunica che, durante la fase finale per la determinazione delle squadre campioni regionali delle categorie in epigrafe, tutte le ammonizioni si intendono azzerate.
Si precisa che, durante la predetta fase, verrà attuato un nuovo conteggio che prevede la squalifica dei calciatori alla seconda ammonizione.
Resta inteso che tutte le squalifiche comminate fino al termine del campionato per una o più giornate, dovranno essere scontate. ( C.U. n. 1. SGS )


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

·        FORMAZIONE DELLE CLASSIFICHE

 LA CLASSIFICA DELLE SQUADRE SARA’ DETERMINATA SECONDO IL DISPOSTO DELL’ART. 51 DELLE NOIF 


·         SOCIETA’ DILETTANTI E PURO SETTORE

Al termine del Campionato le prime due classificate di ogni girone verranno ammesse a disputare la fase finale .
Qualora due squadre si trovassero a parità di punti nel primo posto in classifica , per determinare le Società prima e seconda classificate (tenendo conto che tutte e due andranno a disputare la fase finale) si terrà conto :

1)    dei punti conseguiti negli incontri diretti ;
2)    a parità di punteggio si terrà conto della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri ;
3)    in caso di ulteriore parità si terrà conto della differenza tra le reti segnate e subite nell’intero campionato ;
4)    sussistendo ulteriore parità si effettuerà il sorteggio .

In caso di parità di punteggio tra due squadre al secondo posto sarà disputata una gara di spareggio in campo neutro,in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità  calci di rigore secondo le norme vigenti.
In caso di parità di punteggio tra tre o più squadre si procederà alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una  gara di spareggio in campo neutro,in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità  calci di rigore secondo le norme vigenti.

·         GARE DI SEMIFINALE

La prima classificata del Girone “A” incontrerà la seconda classificata del Girone “B”;la prima classificata del Girone “B” incontrerà la seconda classificata del Girone “A”.
La Società seconda classificata disputerà la gara di andata in casa.
Le reti segnate in trasferta valgono il doppio;in caso di parità al termine della  gara di ritorno saranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità calci di rigore secondo le norme vigenti.

  • GARA DI FINALE

Le vincenti delle semifinali disputeranno una gara di finale in campo neutro.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 10’ minuti ciascuno ed eventuali calci di rigore secondo le norme vigenti .

·         SOCIETA’ PROFESSIONISTE

Non sono iscritte Società professioniste.
·         RETROCESSIONI

            Le società che al termine della stagione sportiva 2011-2012, si classificheranno agli ultimi tre posti nei gironi A-B retrocederanno ai campionati provinciali.
            Se al terzultimo posto si classificheranno a parità di punteggio due squadre, per determinare la squadra che retrocede sarà effettuato uno spareggio in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore.
            Se al terzultimo posto si classificheranno a parità di punteggio tre o piu’ squadre, per determinare la squadra che retrocede si terrà conto della classifica avulsa (art. 51 delle N.O.I.F.)

COM.UFF. FIGC-SGS - ABRUZZO - n° 13 - 15/9/11
Posta un commento