sabato 22 febbraio 2014

ALLIEVI ELITE: RC ANGOLANA - D'ANNUNZIO - LA CRONACA E LE PAGELLE


RC ANGOLANA - D'ANNUNZIO - 0-1 (0-0)
Rete: 44' st D'Antonio

RC ANGOLANA: Berardi 6, Alcini 6,5, Berardi 6, Cascella 6, Carrieri 6, De Paolis 5,5, (10'st De Nicola 6), Persichitti 6, Odoardi 6, (35'st Guidotti sv), Parker 5,5, Ciarcelluti 5,5, Varveri 5,5.
All: Di Febo
D'ANNUNZIO: Marchionne 8, Cannone 6,5, Cervetto 6,5, Di Marcantonio 7, Zenobio 7, Cellini 6,5, D'Annibale 6,5, (35'st D'Amario sv), Di Simone 5,5, Cardone 5,5, (25'st Cicirelli 5,5), D'Antonio 6.




Il pomeriggio di Zanni vede di scena il classico derby pescarese tra la RC Angolana e la D'Annunzio, a guardare la classifica sembra proprio la storia di Davide contro Golia, con il locali in testa alla classifica e gli ospiti ultimi, ma i ragazzi biancorossi ci credono sin da subito e nel primo tempo tengono bene il campo, infatti possiamo rimarcare solo una gran parata di Marchionne al 21' su punizione dal limite di Persichitti. Poi la prima frazione si chiude a reti bianche con una gara avara di emozioni, i locali, orfani dello squalificato capitan De Thomasis, non sembrano la solita squadra.
Il secondo tempo riparte sulla falsariga del primo, ma man mano che i minuti passano la RC Angolana conquistano metri, al 10' c'è una punizione dal limite di De Paolis ma un Marchionne in splendida forma dice ancora no. Ora i padroni di casa si fanno pericolosi, al 14' colpo di testa di Parker che fa la barba al palo a portiere battuto, ora l'angolana stringe d'assedio gli ospiti nella propria trequarti, al 16' il neoentrato De Nicola si incunea in area e con un gran tiro sfiora ancora il vantaggio. Arriviamo così al 19', cross dall'angolo spunta una testa nerazzurra, colpo di testa a botta sicura ma Di Marcantonio salva sulla linea. La D'Annunzio non ce la fa più a ripartire così è ancora la RC al 23' su punizione, questa volta è Alcini ad impegnare l'attento Marchionne. I calci d'angolo per i locali si susseguono e la D'Annunzio soffre, al 25' è ancora Di Marcantonio a salvare sulla linea quando oramai il vantaggio sembrava cosa fatta. Arriviamo così al 28', gran botta di Varveri dal limite di poco fuori, con il portiere che sembrava oramai battuto. L'Angolana a questo punto è costretta a scoprire il fianco ed al 33' su contropiede ospite arriva la clamorosa occasione, D'Antonio si presenta da solo davanti a al portiere ma spara incredibilmente alto. Arriviamo agli incredibili minuti finali, al 37' incredibile gol fallito da Parker davanti al portiere ancora su azione successiva ad angolo, oramai si susseguono le mische, su una di queste al 40' la palla finisce contro l'incrocio dei pali di Marchione e poi davanti alla porta Cannone sbroglia in angolo. L'arbitro assegna 4 minuti di recupero, ma l'azione chiave avviene al terzo minuto quando Ciarcelluti trova lo spunto ed entra in aera biancorossa, il difensore ospite nel tentativo di fermarlo lo stende, l'arbitro vicino all'azione dice di proseguire tra le furibonde proteste locali. Ultimo giro di lancette e nuovo calcio d'angolo per i locali, tutti vanno a tentare quello che potrebbe essere l'ultimo assalto e qui accade l'incredibile, sulla respinta della difesa D'Antonio si trova tutto solo nella propria metà campo, si invola verso la porta difesa da Berardi e questa volta con freddezza insacca il vantaggio D'Annunzio, la gara finisce qui non si batte nemmeno dal centro, è un tripudio per gli ospiti sugli spalti ed in campo che festeggiano un'incredibile vittoria all'ultimo respiro dopo aver vacillato per tutto il secondo tempo.
Una partita da raccontare, perchè sono di quelle che rendono questo sport certamente il più bello al mondo.
a breve il resoconto completo della partita.
Posta un commento