lunedì 17 febbraio 2014

IL PUNTO SUI CAMPIONATI REGIONALI


Come sempre proviamo a fare il punto sui campionati regionali, giunti a circa un terzo del cammino, la nuova formula del campionato sembra dare i suoi frutti, offrendoci partite interessanti e graduatorie equilibrate. Questa la situazione:

ALLIEVI ELITE

La corsa alla vittoria del titolo, come ampiamente previsto, si riduce a quattro squadre. La RC Angolana sembra oggi nettamente superiore alle altre e salvandosi dal dischetto all'ultimo minuto sul campo della Giovanile Chieti non dovrebbe avere difficoltà a condurre in porto il primo posto finale, teatini che però, insieme al Poggio Degli Ulivi, certamente ci proveranno fino al termine per superare i nerazzurri e vincere il titolo, discorso a parte merita la Marsica che, pure avendo i mezzi per lottare per la vittoria si, è già staccata di 6 punti dal vertice dovendo affrontare ancora le corazzate Poggio ed Angolana nei difficili scontri diretti.
Le altre 6 squadre correranno solo per evitare il fondo della classifica e togliersi qualche bella soddisfazione contro le big, non avendo organici all'altezza delle prime quattro della graduatoria.

ALLIEVI GIRONE A

In zona play off l'Olimpia Sulmona non sembra conoscere ostacoli candidandosi prepotentemente alla finale di coppa Abruzzo, dietro a loro il San Nicolò, il Pineto ed il Castelnuovo sembrano avere i mezzi per contendere il primato agli ovidiani fino a giugno.
In zona retrocessione sembra aver trovato la condizione giusta il Martinsicuro, lasciando intuire che potrebbe ben presto fare i punti necessari alla salvezza, così come lo stesso S. Omero. Le altre squadre sembrano in grossa difficoltà e, malgrado manchi ancora molto tempo, sembrano proprio Montorio e Federlibertas le squadre con maggiori lacune, mentre il Roseto nonostante i soli 4 punti potrebbe ben presto tirarsi fuori dal fondo lasciando Alba Adriatica e Civitella Roveto a disputarsi il posto ancora a disposizione per la salvezza.

ALLIEVI GIRONE B

Alla luce dei risultati non si capisce proprio come la la Virtus Vasto dell'ottimo mister Acquarola sia arrivata alle spalle del River, della D'Annunzio e dei cugini della Bacigalupo nella fase autunnale, la Virtus infatti non sembra conoscere avversari lungo il suo cammino, 15 punti in 5 partite sono un'ipoteca sulla finale di coppa Abruzzo. Solo il Francavilla e la Caldora sembrano poter contrastare la corsa solitaria dei biancorossi, ma dovranno certamente cambiare passo.
Dalle altre squadre una grossa sorpresa, nessuna può dirsi oggi al riparo da sorprese! La formula nuova ha riportati tutti a zero a gennaio ed oggi tutte tremano, soffrendo in scontri diretti infuocati; a guardare il percorso attuale forse il solo S. Anna sembra avere qualcosa in meno delle altre e V. Cupello e Bacigalupo qualcosa in più, le altre avranno grosse difficoltà a tirarsi fuori dalla palude del fondo classifica. Ne vedremo delle belle.

GIOVANISSIMI ELITE

Dopo una partenza timida la RC Angolana batte in rimonta il Poggio Degli Ulivi, minando le certezze dei biancorossi che non sembravano temere nessun avversario, il Poggio resta gran favorito e con un buon vantaggio, ma adesso anche il Pineto e la sorpresissima Olimpia Sulmona sembrano volerci credere fino alla fine. La Bacigalupo vincendo il recupero potrebbe portarsi a ridosso della capolista, ma dovrà cambiare passo se vorrà provare a rientrare nella corsa al vertice.
Grandi delusioni per D. Flacco e D. Pescara che si attendevano a ben altro campionato, mentre fanno il possibile Penne, V. Vasto e Celano, sicuramente con mezzi inferiori alle altre compagini.

GIOVANISSIMI GIRONE A

Vera sorpresa del girone è il Magliano che si porta a un punto dalla strafavorita Alba Adriatica con una gara in meno, i marsicani sembrano in grado di poter contendere agli adritici ed all'Arabona Manoppello il pass per la finale di coppa Abruzzo, anche qui ne vedremo delle belle fino al termine del campionato.
In zona retrocessione grosse difficoltà per Amiternina e Cepagatti, invece tra San Nicolò, Castiglione e Roseto dovrebbe uscire la terza retrocessa, ma il campionato è lungo e tutto è ancora possibile.

GIOVANISSIMI GIRONE B

La nuova formula della FIGC ha creato una bellissimo campionato dove le prime sei sembrano equivalersi, la D'Annunzio dovrebbe essere la squadra più attrezzata per centrare la finale di coppa Abruzzo, ma le altre daranno battaglia fino a giugno per poter vincere il girone, dalla Giovanile Chieti, ancora imbattuta, all'ottimo Francavilla, con le ottime squadre della Caldora e del River, anche essendo composte da quasi tutti ragazzi 2000 stanno facendo davvero bene, per finire con l'outsider Fossecesia che tra le mura amiche sembra essere imbattibile, se migliora anche fuori casa potrà davvero centrare il primo posto.
In zona retrocessione tolto il Virtus Cupello, oramai spacciato, le altre lotteranno fino alla fine per evitare la retrocessione, la Fater sembra avere qualcosa in più delle altre, mentre Quattro Colli Casalbordino, Lauretum e San Salvo sono agguerrite e molto migliorate rispetto alla fase autunnale.
Posta un commento