giovedì 10 marzo 2016

IL PUNTO - CAMPIONATI REGIONALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI


Molto ingarbugliata la situazione nei campionati regionali che assegnano la Coppa Abruzzo e decretano le retrocesse ai campionati provinciali di categoria. Proviamo ad analizzare la situazione nei quattro raggruppamenti:

ALLIEVI A

La D. Flacco qui sembra avere gioco facile per la vitrtoria del girone, anche accusando qualche battuta d'arresto, non sembra avere avversari credibili, visto che il Celano si è staccato e la Marsica sembra procedere a singhiozzo.
In zona retrocessione è davvero un terno al lotto provare a districare la matassa; escluso il Colleatterrato, che sembra oramai tagliato fuori da ogni discorso salvezza, le altre sembrano avere tutte le stesse chance, infatti ad esclusione di Celano e Giulianova, che non dovrebbero correre rischi, le altre rischiano tutte e sarà una bella lotta fino all'ultima giornata per determinare le squadre che potranno partecipare al prossimo campionato regionale.

ALLIEVI B

Nell'altro raggruppamento il discorso è inverso, la lotta per il primo posto è apertissimo, le prime cinque squadre in classifica hanno tutte le carte in regola per arrivare prime, anche se le favorite sembrano essere G. Chieti e RC Angolana, con Arabona Manoppello come outsider, più difficile sarà vedere Miglianico o la Bacigalupo come finaliste di Coppa.
In zona retrocessione i giochi sono fatti per Mario Tano Atessa e Sporting Casolana, assolutamente impreparate per disputare questo tipo di campionato, per l'Atessa Valdisangro invece si deciderà tutto proprio nello scontro diretto rinviato con la D'Annunzio, in caso di vittoria dei giallorossi si potrebbero riaprire i discorsi, in caso contrario sarà probabilmente la squadra sangrina a far compagnia alle altre due già virtualmente retrocesse.

GIOVANISSIMI A

In questo girone attualmente è il Pineto la vera rivelazione, gli adriatici sono cresciuti ed ora credono davvero nella vittoria del girone, anche se la favorita rimane la D. Flacco, squadra più esperta ed attrezzata, con qualche chance in meno ma ancora in corsa resta l'Olimpia Sulmona.
In zona retrocessione i giochi sembrano fatti, l'Avezzano con la vittoria nel posticipo ha dato prova, semmai ce ne fosse bisogno dopo la vittoria di Pescara con la Flacco, di avere qualcosa in più delle altre. In pratica tutti i dati portano a dire che le tre retrocesse dovrebbero essere le attuali ultime della classifica, che a questo punto difficilmente avranno modo di colmare l'attuale gap in classifica.

GIOVANISSIMI B

La Gladius è lanciatissima e con un gruppo di altissima qualità, l'unica a tenere il passo dei pescaresi è l'esperta Bacigalupo, tutto si potrebbe risolvere nello scontro diretto da giocarsi a Pescara.
L'incertezza invece regna in zona retrocessione la dove ci sono quattro squadre coinvolte, il Penne ha qualche punto di vantaggio sulle altre tre ma attualmente molti problemi in più, l'Atessa Valdisangro sembra invece avere qualche energia in più da spendere, ma crediamo che la cosa si risolverà proprio nelle ultime giornate dove tutte e quattro hanno le stesse chance di conquistare l'unico posto in palio per rigiocare anche l'anno prossimo nella massima serie Abruzzese.
Posta un commento