lunedì 2 giugno 2014

LA SITUAZIONE DEI CAMPIONATI REGIONALI ALLA VIGILIA DELL'ULTIMA GIORNATA

Vediamo inanzitutto cosa prevede il regolamento FIGC al termine dei campionati regionali (Com. Uff. N 32 pag. 82):



RETROCESSIONI
In caso di parità tra due squadre classificate al terz'ultimo posto per determinare la Società da retrocedere verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i  calci di rigore secondo le norme vigenti.
In caso di parità di punteggio tra tre o più squadre classificate al terzultimo posto per determinare la Società da retrocedere, si procederà  alla compilazione di una graduatoria ( cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara di spareggio in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità calci di rigore secondo le norme vigenti.

“COPPA ABRUZZO ALLIEVI e GIOVANISSIMI”

Al termine della seconda fase per l’assegnazione della Coppa Abruzzo sarà disputata una gara di finale tra le vincenti dei due gironi. Detta finale sarà disputata sul campo della squadra che avrà totalizzato più punti in classifica nel proprio girone; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità calci di rigore secondo le norme vigenti.


Andiamo quindi di seguito ad analizzare la situazione campionato per campionato alla vigilia dell'ultima giornata del torneo regionale,

                                                                                                                                                                                    ALLIEVI GIRONE A

Tutto già deciso in testa, il San Nicolò (nella foto i festeggiamenti dei ragazzi teramani) ha meritatamente vinto il girone battendo il Sulmona nello scontro diretto di ieri, adesso cercherà di vincere anche l'ultima giornata in modo da poter giocare la finale tra le mura amiche.
In zona salvezza, già retrocessa da tempo la Federlibertas L'Aquila, si attende il posticipo di mercoledì che vede di fronte Alba Adriatica e Montorio, gli adriatici cercheranno la vittoria per ottenere la salvezza matematica, anche i teramani cercano la vittoria per evitare la retrocessione matematica con una giornata di anticipo. Spera in un risultato positivo del Montorio anche il Civitella Roveto per rimanere a contatto con la zona salvezza e continuare a sperare.

ALLIEVI GIRONE B


In testa derby vastese tra la favoritissima Bacigalupo (in foto) e la Virtus Vasto per vincere il girone, con quest'ultima attesa da un'Arabona Manoppello già salva con l'orecchio teso a Vasto dove il San Salvo cercherà la vittoria-salvezza, alla Bacigalupo in fondo basterebbe anche un pari per qualificarsi matematicamente.
In coda la situazione è invece apertissima a tutte le situazioni, mercoledì ci sarà il recupero tra l'Arabona ed il Sant'Anna con i teatini che nell'ultima giornata devono riposare, vincendo però raggiungerebbero quota 17. Il San Salvo, come detto, è a caccia del miracolo in quel di Vasto, l'unica via per salvarsi sarebbe la vittoria, che consegnerebbe la salvezza matematica ai salvanesi, in caso contrario quasi scontata la retrocessione. Il Miglianico è impegnato tra le mura amiche contro un AP Montesilvano già salvo e con una vittoria potrebbe arrivare anch'esso a 17 punti, lo stesso Virtus Cupello se la vedrà in casa contro la Caldora, oramai tagliata fuori dalle prime posizioni, con i tre punti potrebbe arrivare a 17. Questi i possibili scenari a 17 punti:
- in caso di arrivo a pari punti di due squadre ci sarà lo spareggio in campo neutro,
- in caso di arrivo a pari punti di Sant'Anna (3), Miglianico (7) e Virtus Cupello (7) ci sarà la classifica avulsa, in virtù dei punti tra parentesi ci sarebbe il Sant'Anna retrocesso e lo spareggio Cupello - Miglianico.

GIOVANISSIMI GIRONE A


Ininfluente l'ultimo turno in programma, il girone è stato vinto agevolmente dalla matricola Alba Adriatica (in foto la squadra campione provinciale) che ha superato la concorrenza del Magliano e del Giulianova, però in virtù del minor numero di punti dovrà giocare la finale di coppa Abruzzo in trasferta.
Anche in zona retrocessione tutto già deciso da tempo, Castiglione Valfino, Amiternina e Torre Alex Cepagatti sono apparse nettamente inferiori alle altre compagini e dovranno ripartire dal campionato provinciale della prossima stagione.

GIOVANISSIMI GIRONE B

Anche nel girone B l'ultima giornata non mette nulla in palio, il campionato è stato vinto con una giornata d'anticipo dall'imbattuta Giovanile Chieti (in foto) che affronterà l'ultima giornata con il pensiero già rivolto alla finale regionale che potrà disputare tra le mura amiche. In zona retrocessione il discorso si è chiuso da tempo, con il paradossale ritiro del Virtus Cupello a due terzi di campionato le altre due retrocesse sono il San Salvo e la Fater Angelini Pescara staccata di oltre 10 punti dal Lauretum quart'ultimo.
Posta un commento