sabato 7 giugno 2014

SVANISCE DAL DISCHETTO IL SOGNO TRICOLORE DELL'ANGOLANA

Chieri - RC Angolana - 0-0 d.i.r 3-1

RENATO CURI ANGOLANA(4-3-2-1): Lupinetti, Miani, Di Giacomo, Giammarino, Cialini; Cipressi, Di Lallo, Libalizadeh; Sborgia (28´ st Carpegna), Lo Iacono (10´ st Ferko); Scarponcini. All. Cichella. A disp. D´Andrea, Giovannoli, D´Anteo, Leardi, Vedilei, D´Angelo, Giansante.

CHIERI (4-3-1-2): Franceschi; Aleksovski, Manieri, Bongiovanni, Erbì; Bechis, Bordone, Gennari; Blini (22´ st Bandirola); Gallo, Osella (10´ st Colaianni). All. Bosticco. A disp. Daniello, Marchese, Spalanzina, Giordano, Beordo, Poluzzi, Valenti.

Arbitro: Saia di Empoli.

Ammoniti: Di Lallo, Cipressi, Ferko (R), Erbì (C). Calci d´angolo: 2-5. Recupero: 2´ st.

Sequenza rigori: Bechis - parato; Cipressi - parato; Bordone - parato; Di Lallo - traversa; Gennari - gol; Lib Alizadeh - gol; Gallo - gol; Di Giacomo - parato; Bandirola - gol.

La finale del campionato Juniores Nazionale mette di fronte i torinesi del Chieri ai ragazzi della RC Angolana. Bel primo tempo che ha messo in mostra buone individualità con squadre molto vivaci, ne escono fuori un paio di occasioni per parte che però non si trasformano in gol. Nel secondo la partita si spegne, causa anche il gran caldo, nulla da notare tranne una gran parata del portiere del Chieri su tiro di Sborgia. Le squadre accettano così di arrivare a disputarsi il titolo italiano dagli undici metri. L'Angolana può contare sul superportiere Lupinetti che neutralizza due tiri dei piemontesi, ma non ha cecchini altrettanto infallibili così i tiri di Cipressi, Di Lallo e Di Giacomo non vanno a segno e regalano il titolo tricolore al Chieri. Alla RC Angolana non resta che la soddisfazione di avere un gruppo 95' di altissimo livello su cui contare nel prossimo campionato di eccellenza,
Posta un commento