sabato 31 gennaio 2015

ALLIEVI ELITE: CALDORA - RIVER 0-3 E RC ANGOLANA - D'ANNUNZIO 3-0, LA CRONACA




CALDORA - RIVER - 0-3 (0-1)

Grande attesa a Zanni per lo scontro diretto tra Caldora e River entrambe a pari punti al comando della classifica. La Caldora parte un po contratta e subisce subito il gol, al 5' bella azione che termina con un calcio d'angolo sugli sviluppi c'è il vantaggio rosanero 0-1. A questo punto i biancazzurri rompono gli indugi ed iniziano a creare gioco, il River tira i remi in barca e cercano di rendersi pericolosi con le ripartenze, la partita diventan spigolosa e l'arbitro deve far subito ricorso ai cartellini. Il River arbina agevolmente gli attacchi dei locali ma non riescono a rendersi mai pericolosi. Solo al 30' con un calcio di punizione dal limite i pescaresi pervengono al tiro, palla che sfiora la traversa. Il secondo tempo inizia come era terminato il primo, la Caldora manovra ma gli avanti non si rendono mai pericolosi, anzi al 20' dopo aver contenuto a lungo la pressione della squadra di casa a sorpresa i teatini arrivano al raddoppio, contropiede che trova scoperta la difesa pescarese e facile gol del 2-0. La squadra di casa continua a disputare un'ottima gara, gli ospiti malgrado il vantaggio continuano a soffrire il gioco biancazzurro. Al 31' ancora su punizione dal limite superparata del portiere rosanero, 33' fioccano le ammonizioni sui difensori ospiti che stentano ad arginare i veloci attaccanti della Caldora. 34' altra punizione dal limite ed altra parata dell'ottimo portiere ospite, al 36' arriva l'occasionissima per il River, sempre in contropiede, ma la punta teatina spara fuori. Si arriva al 40', rigore netto per il river e gol per il definitivo 3-0 finale. Risultato alquanto bugiardo.
Finisce qua, risultato finale 0-3

RC ANGOLANA - D'ANNUNZIO - 3-1 (1-0)

Altro scontro diretto tra altre due squadre a 9 punti in classifica, i locali dell'Angolana sono favoriti ma la D'Annunzio è una bestia nera dei nerazzurri. Al 3' è Spinelli che ha l'occasione buona ma cincischia e l'occasione svanisce. Al 9' c'è un calcio di rigore, abbastanza netto, per l'Angolana, Ruggieri spiazza il portiere e porta in vantaggio i locali 1-0. L'Angolana gioca davvero un buon calcio, gestisce bene la palla, mentre la D'Annunzio fatica a reagire allo svantaggio. Si arriva al 24' lancio lungo della difesa locale, un attaccante si presenta davanti al portiere ma spreca la più facile delle occasioni. Al 28' secondo gol, azione personale dell'ottimo Odoardi che salta due difensori, si presenta davanti al portiere e lo batte con un preciso diagonale, gran gol. Si vede solo una squadra in campo, è l'Angolana, al 32' ancora un tiro da fuori che sfiora il palo. Allo scadere del tempo però c'è una clamorosa occasione per riaprire la gara, ma ancora Spinelli fallisce di testa da dentro l'area piccola una facile occasione. Nel secondo tempo la D'Annunzio parte forte e al 3' con un gran tiro da fuori sfiora l'incrocio dei pali a portiere battuto, ma al 5' è ancora l'Angolana ad avere una clamorosa occasione, miracolo di petrucci che evita il terzo gol. Al 17' c'è una punizione di Massacese da 25 metri, il portiere nerazzurro ha un'incertezza e la palla finisce dentro. 2-1. Al 19' i locali reagiscono con un gran tiro che il portiere ospite para bene. Al 30' occasioni da una parte e dall'altra, prima è la punta ospite ad involarsi verso la porta, ma si allunga la palla e l'occasione svanisce, poi è l'Angolana a rispondere con un secco tiro che fa la barba al palo. La D'Annunzio ci crede, al 32' gran tiro da fuori ma la palla è centrale ed il portiere locale non ha difficoltà a parare, i nerazzurri però sono vistosamente calati. Al 38' però c'è una straordinaria azione del nerazzurro Spinosa, splendido aggancio al volo ed assist al bacio per Santozzi che firma il 3-1.
Posta un commento