martedì 14 luglio 2015

LA RC ANGOLANA CAMBIA FACCIA


Rivoluzione in casa RC Angolana, proprio in questi giorni sta nascendo una nuova realtà che con slancio ed entusiasmo si ributta nella mischia, le società delle Presidentesse Chiara BANKOWSKY  (Caldora Calcio) e Nicla CORVACCHIOLA (RC Angolana), hanno in programma un rilancio in grande stile del Settore Giovanile,  ma soprattutto della Scuola Calcio. Per far si che questo accada, ci si è affidati ad una figura di spicco del panorama giovanile Abruzzese, Il responsabile del settore giovanile e della scuola calcio sarà mister Roberto LA SELVA, che in passato ha ricoperto con successo questo ruolo in società importanti come Francavilla Calcio, River 65 e Giovanile Chieti.
Il coordinatore tecnico, nonché allenatore degli allievi (‘99) Rc Angolana sarà mister Mariano D’ASCANIO, serio professionista, laureto in scienze motorie, un trascorso come tecnico del Francavilla Calcio, Flacco Pescara, del River e della Giovanile Chieti. Nel suo palmares due titoli regionali e tante altre finali. Per il rilancio della Scuola Calcio e contestualmente assegnando l’incarico di responsabile, La Selva ha coinvolto un’altra figura di prim’ordine, mister Nino DI CARLO. Quest’ultimo ha
già ricoperto citato ruolo presso le società del Manoppello Arabona  (è stato uno degli artefici del lancio del giovane Verratti, come attestato ultimamente in un intervista rilasciata nientemeno che alla testata francese le Parisienne), del Ripa Teatina e negli ultimi anni è stato l’autore del boom del Settore Giovanile e della Scuola Calcio della Torrese, oltre alle figure storiche.  Per quanto attiene lo staff tecnico della Scuola Calcio, sarà completato dalle giovani figure di mister Capitanio e mister De Leonardis, entrambi laureati in scienze motorie oltre ad essere ottimi istruttori/educatori.
La ciliegina sulla torta della Scuola Calcio sarà l’innesto della bravissima IIaria MARTELLA, anch’essa laureata in scienze motorie, che si occuperà di monitorare e seguire la crescita dei ragazzi sotto il punto di vista motorio e posturale.
Tanti saranno i progetti ed i programmi, in primo luogo la società conta moltissimo sul ripescaggio della Caldora nella categoria “Giovanissimi Regionali". La società si auspica di continuare ad essere l’unica realtà giovanile in Abruzzo a disputare ben 4 campionati regionali, 2 Allievi e 2 Giovanissimi con Angolana e Caldora quest’ultima (schiererà sul campo ragazzi rispettivamente delle annate under 2000 e 2002). E’ intenzione della società, dopo aver effettuato un  pre-ritiro estivo delle due squadre Allievi e Giovanissimi della durata di tre giorni presso la struttura sportiva “Zanni di Pescara” e allestito da parte dei tecnici in linea di massima il gruppo delle rispettive categorie, far effettuare a totale onere delle società, il canonico ritiro pre-campionato presso una nota località montana Abruzzese.
Lo staff tecnico sarà di prim’ordine, gli allenatori oltre che competenti e qualificati saranno innanzi tutto degli educatori e dei punti di riferimento fondamentali per i ragazzi, da evidenziare il ritorno di mister Carlo MICHETTI, ed una delle new entry sarà quella di mister Vincenzo CARATELLA già allenatore della Juniores d’Elite del Francavilla Calcio, coadiuvato da mister Massimiliano BASILICO.
Quindi capiamo che il periodo di silenzio da parte della società Rc Angolana - Caldora era dovuto solo al fatto che tanti cambiamenti e tante innovazioni avevano bisogno di tempo per essere sistemate ed amalgamate tra loro. Si annunciano progetti ambiziosi e tanta programmazione per il futuro, questo è quello che fuoriesce dal rettangolo verde di Zanni. La società fa sapere che ha in serbo tante promozioni e novità da rivolgere ai suoi tesserati ed alle loro famiglie, novità che saranno in  parte promosse tra qualche giorno alla presentazione in conferenza stampa di tutto lo staff tecnico e dirigenziale del settore giovanile e della scuola calcio.
Un grosso in bocca al lupo agli amici del nuovo staff, la società a nostro avviso ha scelto sicuramente personaggi di spicco e di primo livello nel panorama giovanile regionale
Posta un commento