lunedì 2 maggio 2016

PROMOSSI E BOCCIATI SETTIMA GIORNATA - RITORNO



ALLIEVI ELITE

PROMOSSI: Gran passo avanti in chiave titolo regionale per il Poggio Degli Ulivi che soffre ma batte una coriacea Alba Adriatica ed allunga a +5, vittoria con punteggio tennistico per il S. Nicolo che riconquista il secondo posto.

BOCCIATI: Esce da Fossacesia con le ossa rotte il Pineto che perde gara, residue chance di agganciare il Poggio ed anche la piazza d'onore, che tristezza vedere l'AP Montesilvano, partito con tanto entusiasmo, convinzione e motivazione dopo aver vinto il girone di qualificazione ed oggi mestamente ultimo in classifica nella seconda fase.

GIOVANISSIMI ELITE

PROMOSSI:  Gran colpo per il Giulianova che infligge una secca sconfitta agli imbattibili del Poggio e blindando un meritato secondo posto, colpo grosso anche per la RC Angolana che espugna il campo di una lanciatissima G. Chieti e risale sul podio della classifica.

BOCCIATI: Brutto stop casalingo per la G. Chieti che sembrava lanciatissima in campionato, inatteso pari interno per il D. Pescara che è momentaneamente costretto a scendere dal podio.

ALLIEVI REGIONALI

PROMOSSI: Secca vittoria ed allungo forse decisivo per il D. Flacco che si avvia a disputare meritatamente la finale di coppa Abruzzo, promossa anche una indomabile Bacigalupo che vince a Pescara e continua a salire in classifica.

BOCCIATI: Secca debacle per la Marsica che deve dire sicuramente addio al primo posto nel girone, brutta sconfitta interrna per la D'Annunzio che precipita nuovamente al quat'ultimo posto in classifica..
.
GIOVANISSIMI REGIONALI

PROMOSSI: Una coriacea Caldora strappa il terzo pareggio con le prime tre della classe e continua ad alimentare la fiammella della speranza, prova di forza del Penne che sfrutta al meglio la sua ultima spiaggia ed aggancia momentaneamente la zona salvezza.

BOCCIATI: Il Pescina perde ancora in casa ed ora la retrocessione sembra inevitabile, l'Arabona perde due scontri diretti consecutivi e viene risucchiato in fondo alla classifica.
Posta un commento