giovedì 6 novembre 2014

STORIE DA UN CAMPIONATO SPERIMENTALE DIMENTICATO


OGGI RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO UNA LETTERA DI UN APPASSIONATO CHE È ANDATO IN MARSICA PER ASSISTERE A MAGLIANO - G. CHIETI, VALEVOLE PER LA TERZA GIORNATA DEL CAMPIONATO SPERIMENTALE ALLIEVI. 

Campionato Sperimentale Allievi
Bello il calcio giovanile, bello perché ancora vivo e genuino da parte degli attori principali, Mister e ragazzi in primis. 
Ieri purtroppo a Magliano in una cornice di pubblico numeroso e vivo abbiamo però assistito a qualcosa di  diverso dalla competizione sana, che questa volta non ha visto protagonisti  giocatori e allenatori bensì un ragazzo con la divisa da arbitro che insultando a destra ed a manca giocatori ed allenatori  con parolacce di pessimo gusto, offensive e pesanti, è riuscito a rovinare una giornata di sport ed una partita veramente entusiasmante sotto il profilo tecnico tattico e agonistico! 
Una partita sicuramente avvincente anche sotto l’aspetto della correttezza e dell’educazione degli allenatori e giocatori scesi in campo per confrontarsi ad armi pari ! 
Una bella giornata feriale di sport rovinata in maniera assurda da chi avrebbe dovuto gestire e garantire l’ìntegrità e tutela della regolarità tra i  contendenti.
Da segnalare oltre ai tre rigori dati,  tutti di dubbia fattura  ed una serie di madornali errori  riconosciuti da entrambe le squadre (che si sono prodigate in una sana sintonia per aiutare il ragazzo di turno con le vesti da arbitro a rivedere in modo corretto le proprie decisioni), l’espulsione dal campo di tre ragazzi esemplari  della Giovanile Chieti e l’allontanamento  dei dirigenti delle rispettive squadre, oltre ad innumerevoli cartellini gialli decisamente immotivati!
Veramente solo grazie all’intelligenza dei giovani calciatori e dei loro dirigenti e allenatori, si è riuscito a portare a termine una partita minata e rovinata pesantemente dall’arbitro designato.
Tutti  i ragazzi in campo hanno dovuto veramente trattenere la propria motivata ira per evitare tragedie insanabili.
Veramente abbiamo assistito ad un grande esempio degli educatori del Magliano e Della Giovanile Chieti che si sono scambiati le scuse per giustificare tutte le assurdità viste in una partita veramente degna del suo nome sotto l’aspetto agonistico nella più assoluta correttezza. Auguriamo alle due Società, indipendentemente dal risultato di ieri, di continuare a testa alta il modo di affrontare tali partite con tutta l’educazione mostrata   e soprattutto invitiamo i designatori arbitrali   a fare un pochino piu’ attenzione alle proprie scelte arbitrali!
Posta un commento