giovedì 24 dicembre 2015

PAGELLE ALLIEVI FASE AUTUNNALE


Andiamo ad analizzare i risultati degli allievi al termine della prima fase, quella che qualificava 5 squadre per girone alle fasi finali per il titolo regionale. Diamo una valutazione alle squadre che partivano per qualificarsi al girone èlite.

ALLIEVI GIRONE A

Che sorpresa il San Nicolò, finalmente una squadra a livello dell'ottimo raggiunto dalla prima squadra, i biancazzurri teramani hanno dominato in lungo ed in largo il Girone A ed ora dovranno misurare le proprie forze nel girone èlite. VOTO 10
Il Pineto mantiene le attese e si qualifica in scioltezza alla fase finale, mister Vannucci dall'alto dell'esperienza della scorso campionato saprà sicuramente programmare al meglio l'impegno e cercherà di migliorare l'ottimo piazzamento della passata stagione. VOTO 9
L'Alba Adriatica tiene fede al pronostico e riesce a qualificarsi malgrado una piccola flessione nella seconda parte del percorso, i rossoverdi cercheranno di piazzarsi meglio possibile in una seconda fase dove troverà molte difficoltà. VOTO 7,5
L'Olimpia Sulmona riesce finalmente ad organizzare una squadra competitiva ed accede a sorpresa alle finali regionali, superando al photofinish l'Amiternina e coronando un sogno inseguito per molti anni, nella seconda fase gli oviadiani venderanno cara la pelle e cercheranno di evitare il fondo della classifica. VOTO 7,5
Per l'Amiternina il sogno qualificazione sfuma proprio all'ultima curva, dovo aver battagliato per quindici gare gli aquilani dovranno ripiegare sull'obiettivo coppa Abruzzo, certamente positivo quello fatto fin qui. VOTO 6,5
Bella sorpresa anche la Caldora che disputa un campionato davvero inaspettato ad inizio stagione, complimenti a mister Lambertini e tutta la società. VOTO 6,5
Un Poggio Degli Ulivi in versione deludente, dopo molte traversìe, riesce a qualificarsi all'ultima  giornata evitando quello che sarebbe stato un fallimento incredibile. La società biancorossa però ha sette vite come i gatti e nelle fasi regionali potrà regalare anche una grande sorpresa. VOTO 6
Da Giulianova e D. Flacco era lecito aspettarsi qualcosa in più, le società sono da anni alla ricerca di entrare nell'èlite del calcio abruzzese ma evidentemente dovranno aspettare ancora. VOTO 5,5
Involuzione totale per il Cologna che dopo un paio di stagioni ad alto livello è costretta a tornare nell'anonimato e cercare di portare a casa la permanenza nel campionato regionale. VOTO 5

ALLIEVI GIRONE B

Grandi applausi vanno all'AP Montesilvano che è riuscita, partendo a fari spenti, a dominare il girone B in lungo ed in largo, davvero una sorpresa che nessuno si aspettava. Adesso l'appetito vien mangiando ed i montesilvanesi non vedono l'ora di potersi confrontare con le altre big regionali. VOTO 10
Il Penne è tornato, la società finalmente ha costruito un settore giovanile degno della sua grande tradizione. Mister Pavone ha saputo guidare bene i ragazzi attraverso tutto il campionato ed ha ottenuto un incredibile secondo posto. Adesso i ragazzi, con un po di esperienza in più, potranno competere con tutti anche nel girone èlite. VOTO 9,5
Nel girone delle sorprese viene fuori anche il Fossacesia che, superata una fasa di appannamento a metà percorso, finisce di slancio conquistando un incredibile terzo posto finale. La squadra dovrà organizzarse bene per evitare di fare solo da sparring partner nelle fasi finali. VOTO 9,5
River e Virtus Vasto sono le uniche big a resistere a questa rivoluzione delle piccole società, hanno sofferto molto ma con esperienza e capacità sono riuscite a portare a casa un posto al sole. Ora cercheranno di dare il massimo nelle fasi finali per poter recuperare il gap con le prime. VOTO 6,5
L'Arabona ci ha provato fino alla fine ma non è riuscita ad ottenere la tanto sperata qualificazione, resta comunque positivo il percorso fatto fin qui. VOTO 6
La Bacigalupo, dopo anni di campionati al vertice, torna a doversi confrontare per evitare la retrocessione nel campionato provinciale. VOTO 5,5
La RC Angolana doveva ricostruire e non partiva favorita ma ad un certo punto era fatta, la società dovrà rammaricarsi davvero per per tanti i punti gettati al vento contro le ultime in classifica. VOTO 5,5
La G. Chieti aveva attrezzato una grande squadra e ci credeva davvero, purtroppo qualche infortunio e diversi passaggi a vuoto l'hanno relegata all'ottavo posto, ben lontano dalla zona qualificazione. VOTO 5,5
La D'Annunzio dopo un paio di anni al top vede purtroppo la sua parabola in discesa e deve ripartire dalla lotta per evitare la retrocessione. VOTO 5,5
Posta un commento