lunedì 1 agosto 2016

ARRIGO SACCHI SHOCK: "TROPPI NERI NELLE GIOVANILI"

                                        L'ex coordinatore delle nazionali giovanili, Arrigo Sacchi. Ansa

Un fulmine all'improvviso. Arrigo Sacchi rompe il silenzio e nel mirino ha un target preciso: "L'Italia è ormai senza dignità né orgoglio perché fa giocare troppi stranieri anche nelle Primavere: nei nostri settori giovanili ci sono troppi giocatori di colore". Questo il giudizio, certo non tenero, e forse anche di cattivo gusto, espresso dall'ex coordinatore delle nazionali giovanili azzurre.
"Non sono certo razzista e la mia storia di allenatore lo dimostra, a partire da Rijkaard, ma a guardare il torneo di Viareggio mi viene da dire che ci sono troppi giocatori di colore, anche nelle squadre Primavera. Il business ormai ha la meglio su tutto". L'ex c.t. della Nazionale è intervenuto, nel mese di febbraio, a Montecatini Terme (Pistoia) per la consegna dei premi Maestrelli. "L'Italia non ha dignità, non ha orgoglio: non è possibile vedere squadre con 15 stranieri" ha concluso.
LA PRECISAZIONE — L'ex c.t., raggiunto successivamente dalla Gazzetta, ha ulteriormente precisato il senso del suo intervento: "Sono stato travisato, figuratevi se io sono razzista. Ho solo detto che ho visto una partita con una squadra che schierava 4 ragazzi di colore. La mia storia parla chiaro, ho sempre allenato squadre con diversi campioni di colore e ne ho fatti acquistare molti, sia a Milano che a Madrid. Volevo solo sottolineare che stiamo perdendo l’orgoglio e l'identità nazionale".
le reazioni — Non sono tardate ad arrivare le reazioni alla dichiarazione dell'ex c.t. Uno dei primi a esporsi contro l'uscita di Sacchi è Mino Raiola, procuratore, tra gli altri, di Mario Balotelli. "Nel calcio italiano ci sono troppe persone ignoranti al potere, per questo siamo nella m... Mi sono vergognato di essere italiano quando ho sentito le dichiarazioni di Sacchi" ha detto Raiola. Anche Gary Lineker, via social network, condanna le parole di Sacchi: "Ci sono troppi razzisti nel calcio italiano" ha twittato l'ex attaccante dell'Inghilterra. 
 
FONTE: Gazzetta.it
Posta un commento