giovedì 4 agosto 2011

LA CALDORA CALCIO E' PRONTA


Definiti gli organici tecnici anche la Caldora Calcio è pronta ad affrontare l'avventura 2011-12, la prima dell'era Bancowski.
Per quanto riguarda la squadra allievi, composta da tutti ragazzi 1996, la guida è stata affidata all'esperto Carlo Michetti che cercherà di competere con i ragazzi più piccoli, ma il gruppo è valido e motivato, sicuramente saprà farsi valere nel campionato allievi regionale. Per quanto riguarda la preparazione atletica sarà affidata al Prof. Gentile, mentre i portieri saranno seguiti dall'esperto Paolo Bordoni.
Le squadre giovanissimi della società biancazzura invece saranno due, formazioni che saranno impegnate rispettivamente nel campionato regionale e provinciale giovanissimi. La squadra regionale sarà composta da ragazzi 97' e 98' che cercheranno di competere con le squadre formate da tutti ragazzi 97', il gruppo affidato al neo mister Ernesto Di Febo sarà sicuramente in grado di superare il gap dell'età e togliersi belle soddisfazioni. Terminata l'esperienza del campionato sperimentale, un grosso impegno economico, con tanti problemi organizzativi ed alla fine poca soddisfazione dei ragazzi, classifiche non attendibili, risultati mancanti, con partite annullate, spostate ed aggiudicate a tavolino, si torna all'ottimo campionato provinciale, ben organizzato e che produce lo stesso risultato finale, permettere di disputare incontri con i pari età, in modo da far divertire e crescere i ragazzi, di conseguenza il grosso del gruppo 98' sarà guidato nell'esperienza dei giovanissimi provinciale dal confermatissimo mister Tiziano Mazzocchetti, a seguire la parte atletica invece sarà il prof. Di Pietro, mentre la cura dei portieri anche qui sarà affidata a mister Bordoni.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

mister, e la scuola calcio? (1999/2005)?
Grazie per la risposta.

Anonimo ha detto...

Un monito per mister e preparatori:
Fateli giocare e andateci piano; Oppure lavorate con loro, cosi il rischio di crepare è anche vostro.

Televideo RAI
Pagina 229 - sottopagina 01

GIAPPONE Rimangono gravi le condi-
zioni di Naoki Matsuda, giocatore del
Matsumodo Yamaga, 34 anni, 40 presenze
in Nazionale, accasciatosi al suolo in
allenamento per un attacco cardiaco.
"E' in terapia intensiva,respira arti-
ficialmente. E' stabile, ma le sue con-
dizioni restano molto critiche" dice
il tecnico della squadra Yoshiyuki Kato
in una conferenza. Negli ultimi due me-
si, per il gran caldo, sono decedute 43
persone in circostanze simili in Giap-
pone.

morenocolaiocco ha detto...

La scuola calcio RC Angolana - Caldora inizierà a settembre ed è ancora in fase organizzativa, a fine agosto partiranno le iscrizioni.

Anonimo ha detto...

Naoki Matsuda, 34 anni, difensore ed ex nazionale del Giappone, è morto a due giorni dal ricovero d'urgenza dopo aver perso i sensi durante un allenamento con la sua squadra, il Matsumoto Yamaga. Il calciatore, nella rosa dei Blue Samurai ai Mondiali di casa del 2002, aveva avuto un arresto cardiopolmonare, da cui non si è più ripreso. La respirazione artificiale per far circolare il sangue, riferisce l'agenzia Kyodo, non ha impedito il peggioramento delle condizioni, fino all'a morte. Matsuda ha vestito per 40 volte la maglia del Giappone, mentre con la sua ex squadra di club, gli Yokohama Marinos, ha vinto per tre volte il titolo della J-League.