giovedì 19 aprile 2012

ALLIEVI GIR. A: DEFINITIVO CALDORA - SANT 0-3

E' stato respinto il reclamo della Caldora Calcio in merito all'incredibile vittoria a tavolino assegnata alla Santegidiese, ultima in classifica con zero punti. Questa è la storia, il campo E. D'Agostino (ZANNI) di proprietà del comune ed in gestione temporanea all'ASD Caldora Calcio Pescara è stato assegnato come terreno di gioco alle società D'ANNUNZIO MARINA (1° categoria), CASTELLAMARE PE NORD (1° categoria), SPELTA 74 (2° categoria), REAL ZANNI (2° categoria), che hanno priorità sui campionati regionali disputati dal suddetto gestore, la priorità per le gare interne è data alle società di 1° categoria ed in subordine a quelle di 2° categoria che giocano il sabato o la domenica alle 11:00, la domenica in questione la 1° categoria giocava di sabato e la 2° categoria era in programma alle 11:00 così che la società Santegidiese aveva chiesto se la gara in programma domenica alle 18:00 potesse essere anticipata alle 17:00, i padroni di casa vista la distanza da percorrere dagli ospiti e la difficile situazione di classifica, notando l'assenza di qualsiasi gara nel pomeriggio hanno accordato l'anticipo alle 17:00. Anche la società Spelta 74 ha notato che nel pomeriggio non c'era nessuna gara ed ha pensato bene di concerto con la società avversaria di evitare una levataccia di domenica mattina spostandosi alle 16:00, una volta arrivati al campo i vibratiani, dopo aver fatto l'appello isieme alla Caldora, hanno atteso le 17:41 e poi non hanno voluto sapere ragioni e si sono attenuti al regolamento e passato il tempo previsto hanno abbandonato il campo non volendo attendere gli altri 10' minuti che rimanevano al termine della gara di 2° categoria. L'arbitro ha compilato il referto riportando l'accaduto ed il giudice ha dato la sconfitta a tavolino alla Caldora, con conseguente penalizzazione in classifica e multa, oggi la commissione d'appello ha respinto il ricorso, il motivo? E' arrivato fuori tempo massimo, sembra questione di un'ora.
La lezione è una e molto importante, lo diceva il nonno ma sembra calzante "FAI BENE AI CIARLOTTI CHE TI RINNEGANO I MORTI".
Posta un commento