martedì 15 maggio 2012

RINGRAZIO I MIEI RAGAZZI, VECCHI E NUOVI!

All'indomani della vittoria sulla Marsica, che ha regalato alla RC Angolana ed al sottoscritto la finale regionale, voglio fare dei ringraziamenti, sicuramente i tantissimi ragazzi che negli anni ho allenato, 84'-86'-87'-94'-95'-96', continuano ad attestarmi stima ed amicizia, alcuni sono venuti al campo domenica mattina dopo un sabato di baldoria, altri mi hanno telefonato, si sono felicitati e fatto i complimenti via web per il traguardo ottenuto, voglio ringraziare TUTTI i ragazzi che hanno aderito al mio progetto in estate, hanno sudato durante tutta la stagione, lavorato duro e creduto sempre nell'allenatore, sono cresciuti e limato i grossi problemi presenti ad inizio anno. Siamo partiti a luglio, con un gruppo formato da qualche ragazzo esperto, da qualche ragazzo principiante proveniente dal campionato provinciale, purtroppo nessun ragazzo proveniente dall'ottima RC Angolana 97' che aveva disputato il campionato regionale la passata stagione con mister Rosato, qualche ragazzo proveniente dalla Pescara Calcio, ma che tra infortuni e scelte tecniche avevano disputato solo qualche partita durante la passata stagione e senza la possibilità di utilizzare nemmeno uno degli ottimi ragazzi 98', in quanto giocatori della Caldora Calcio e impegnati a salvarsi nell'altro girone regionale, insomma una squadra che puntava ad arrivare tra le prime 4-5, a detta di tutti gli addetti ai lavori avversari e locali, partito il campionato sono arrivate 3 sconfitte in 6 giornate e di qui i molteplici critici del sottoscritto si sono accalcati sugli spalti a sparare a zero, critiche sul gioco, sui metodi di allenamento, sull'atteggiamento in panchina, praticamente tanti aspetti dovuti sottacere in passato in quanto negli anni hanno portato sempre i frutti desiderati. Anche quando la squadra si è andata man mano consolidando, lo scetticismo ha continuato ad imperare, a gennaio quando tutte le squadre si sono rinforzate, anche con i ragazzi in esubero alla Pescara Calcio, a Zanni non si è visto nessuno, anzi qualche altro ragazzo, poco utilizzato, ha abbandonato la nave, così siamo stati costretti a rincorrere per tutta la stagione, ora però, a sorpresa, prima abbiamo conquistato la vetta di un girone difficilissimo e poi la finale regionale, così molti purtroppo devo rimandare il brindisi al prossimo anno. Vi prego, almeno risparmiatemi i finti complimenti di circostanza e le fredde strette di mano, date tutto ai miei ragazzi loro se lo meritano davvero, hanno lavorato tanto e soprattutto sanno quanto è dura una stagione insieme a questo allenatore, la sorte non voglia che il Dio del calcio decida di regalare a tutti gli appassionati un'altra epica storia di Davide contro Golia non vorrei far perdere l'appetito a tanta gente proprio al pranzo della domenica!

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono un appassionato dei campionati giovanili ed ho seguito il campionato giovanissimi girone A e B. volevo ricordare al buon MORENO che lui ha in mano una squadra forte, non a caso è arrivato primo nel suo girone ed ha battuto la G.CH.siall'andata che al ritorno; quindi secondo me la tua è solo una tattica quella di dire DAVIDE contro GOLIA. Ti voglio dare un consiglio avendo qualche hanno piu' di te e conoscendo l'allenatore del POGGIO,la sua eperienza e il suo carattere, di preparare bene la partita perchè trovera' un POGGIO carico come o piu' della sua squadra. Un nonno di 75 anni. A tutte e due le squadre un in bocca al Lupo.

Anonimo ha detto...

Finalmente è arrivata una finale che ti è stata tolta dal crudele destino per 2 anni consegutivi,meriti questa finale per il lavoro svolto quest'anno e negli anni precedenti..Grande mister ,io tifo per te ..ti stimo come persona e come allenatore ...sono sicuro che vincerai questo campionato...sei il numero uno...tanti saluti da un tuo grande amico e tuo ex giocatore.

Anonimo ha detto...

Un grande mister per una grande squadra...ora la finale! Il lavoro di un uomo che ha dato la vita per raggiungere i risultati che voleva ottenere, arrivando a fare pazzie...grazie Mister! Di cuore!


Riccardo V.

morenocolaiocco ha detto...

Oltre a ribadire che si tratta di Davide contro Golia, lo dicono i fatti ed i numeri, ripeto che noi siamo arrivati dove era inimmaginabile, ci siamo adattati a giocare con terzini (adoro chiamarli terzini) mancini a destra e a sinistra, terzini a centrocampo e terzini in attacco, perchè abbiamo 4 terzini mancini e nessuna punta centrale di ruolo, abbiamo 2 difensori centrali, 2 di conto, ma tantissimi ragazzi di belle speranze e buona volontà, non abbiamo nessun campionissimo famoso, tanto che i nostri 2 ragazzi convocati con la rappresentativa sono andati a giochicchiare e scaldare la panchina, non erano certo i big della squadra, bufo, remigio, cerqueti, iafrate, forte, d'intino, di vito, fulvio e ventola... così tanto per non fare nomi, ma non ci lamentiamo ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo sudato tanto, consci dei nostri limiti, ovviamente non abbiamo nulla da invidiare alle squadre di metà classifica (oddio per esempio Mancini, Lanaro, Ventola e la punta straniera della Durini avrebbero giocato titolarissimi anche con noi per fare un esempio), ma sulla carta c'erano squadre ben più accreditate, per dirne due l'Amiternina ha giocato con i ragazzi dell'Aquila che dovevano fare i nazionali ed il Teramo è sempre il TERAMO CALCIO campione in carica, in finale però ci siamo noi. Per quanto riguarda la preparazione della partita ho potuto constatare che domenica i miei ragazzi hanno fatto l'esatto, MA L'ESATTO, contrario di quello che avevamo preparato meticolosamente nelle settimane precedenti, sia sul piano del tipo di gioco, sia sul piano dei falli e del fuorigioco da evitare, quindi ho pensato di parlare di briscola e tressette questa settimana e magari festeggiare la promozione del Pescara, tanto domenica se è scritto che dovremo vincere, VINCEREMO, come contro la Marsica, se è scritto che dobbiamo perdere, potremo fare la miglior partita della nostra vita, perderemo!

Anonimo ha detto...

morè è inutile che metti le mani avanti perchè tu e i tuoi ragazzi già sapete della sconfitta e sconfitta sarà, il poggio ha pareggiato con la giovanile perchè aveva 4 titolari assenti ma domenica sarà diverso, tranquillo!

Anonimo ha detto...

Carissimo mister, condivido che TUTTI i tuoi ragazzi hanno sudato durante tutta la stagione, che hanno lavorato duro e creduto sempre nell'allenatore, sono cresciuti e limato i grossi problemi presenti ad inizio anno, ma non condivido affatto che non erano all'altezza, hai sempre fatto giocare i migliori e quelli acerbi (provenienti dai campionati provinciali) li hai sempre fatto giocare negli ultimi minuti o nelle partite facili. Poi quelli provenineti dalla Pescara Calcio, anche se non avevano giocato, sono sempre ragazzi selezionati e quindi bravi. Pertanto la tua squadra era ed è sicuramente la migliore rispetto alle altre che hanno disputato il campionato e quindi ha meritato sicuramente la finale.

morenocolaiocco ha detto...

Il Pescara fino agli esordienti seleziona tutti, visto che tutti pagano, l'anno successivo nel campionato sperimentale sono oltre 30, quindi la selezione la fa successivamente nel campionato nazionale, ma io i ragazzi del Pescara li conoscevo personalmente ed ho chiesto di loro perchè sono ottimi ragazzi e lo hanno dimostrato, per quanto riguarda i ragazzi dei provinciali, Chiavaroli 16 presenze 3 gol, Di Leonardo 14 presenze (2 da titolare), Petruc 10 presenze 1 gol (pure titolare a vasto contro la Virtus), Treccia 14 presenze, Di Marcantonio 24 presenze 4 gol ed altri.... non proprio minuti. Inoltre è ovvio che io stimavo e stimo i miei ragazzi, ero certo di poter tagliare il traguardo della qualificazione, anche tra lo scetticismo degli stessi ragazzi, io l'ho detto loro subito dopo la sconfitta 4-1 con la D'Annunzio e così è stato, non mi avventuro mai in progetti ritenuti fallimentari.

Anonimo ha detto...

Sig. Colaiocco, sono un genitore dei ragazzi del Poggio, leggendo la sua disamina iniziale volevo farle presente che un certo De Leonardis l'anno scorso ha giocato con noi e non era una riserva, mister Rosato lo ha fatto giocare sempre e aiutato a crescere tanto è vero che il gol contro contro la Bacigalupo vinta da voi per 1-0 lo ha fatto lui e il 2-1 contro la G. Chieti portano la sua firma. Secondo me sono 6 punti molto difficili senza i quali le finali le avrebbe fatto il Lauretum. Tutto questo per farle capire che lei ha poco orgoglio per i suoi ragazzi definendoli o tutti terzini o scaldapanchine, riservandosi il merito totale di aver portato una squadra di brocchi in finale. Come dire IL MAGO SONO IO. La prego di avere l'onestà intellettuale di pubblicare le mie considerazioni.

morenocolaiocco ha detto...

Gentile genitore, forse lei non lo sapeva ma De Leonardis è farina del sacco di Zanni, sicuramente non un prodotto del vivaio del Poggio, è venuto un anno per provare e poi è tornato a casa, seguendo l'Angolana per cui era già tesserato, tra i suoi amici dove gioca dall'età di 8 anni. Alessandro con la rappresentativa la prima gara è uscito al 15'st, nella seconda è entrato al 13'st, nella terza è entrato al 9'st, lei lo ritiene un minutaggio da leader? Vuole conoscere il minutaggio degli altri suddetti, soprattutto nelle prime due gare, quando contava il risultato? Potrebbe trovare i dati sul sito. Alessandro a mio avviso è un grande giocatore, di sicuro avvenire, probabilmente l'anno prossimo giocherà nel Pescara, visto che il patron della RC è anche socio azionario della società Delfino Pescara ed ha tutto l'interesse a mandare i migliori talenti a fare il campionato nazionale, sicuramente altri però hanno pensato diversamente, è un ragazzo che, inserito nel nostro contesto, gioca e si sacrifica, anche fuori ruolo, dandoci tanto e senza di lui e i suoi 25 gol non ci saremmo mai qualificati, ma senza molti altri non ci saremmo riusciti, anche perchè noi non abbiamo grosse alternative e la fortuna ha voluto che non avessimo nessun infortunio oltre a nessuno squalificato durante la stagione, altrimenti non saremmo dove siamo.
I terzini magari possiamo provare ad elencarli per soddisfare la sua curiosità: Alcini TS, Varveri TS, Berardi TS, Nacci TS, De Paolis TS, Mincone TS, Di Nicola TD, Treccia TD, Petruc TD, Di Battista TD, questi erano i ruoli rivestiti da loro nelle stagioni precedenti, fatti, tutto qui. Per quanto riguarda me, io non mi sono mai attribuito meriti, nè in pubblico, nè in privato, nè con i ragazzi se non quello di avere la fiducia di gran parte dei ragazzi, in tutti i gruppi che ho allenato, percentuale di ritiri 1/20 ogni stagione, percentuale di presenze almeno il 90% dei ragazzi ogni allenamento, perchè lavorano e si divertono allo stesso tempo, si ride e si scherza quasi sempre, poi si impara a capire quando bisogna essere seri. Il segreto è rendere sempre e solo conto ai ragazzi, che sudano e si impegnano per te, non tradire la loro fiducia, non accettare mai compromessi, mai suggerimenti di formazioni, la sportività ed fair play al primo posto (sono 3 anni che arrivo nei primi 4-5 posti nella coppa disciplina), mai una rissa, quest'anno zero espulsioni dalla panchina, genitori e dirigenti saputoni tenerli a 9 metri e 15, ecco si in questo sono un mago, il resto di solito è una conseguenza, positiva, altro lasciamo perdere, io con i successi non c'entro proprio nulla, i ragazzi sono sempre gli artefici del proprio destino.
A lei ho voluto rispondere visto che ha la pazienza e la passione di seguire il mio blog ed ha avuto anche il piacere di postare il suo commento, grazie di aver contribuito alla discussione.

Anonimo ha detto...

Qualche ignorantello lo produci anche tu caro Moreno..., le prediche su questo blog "pensate a studiare" ecc. ecc. non sono servite.
es. l'Anonimo del 15/mag/2012 ore 16:51:00 tuo grande estimatore e ex allievo scrive: "2 anni consegutivi"

morenocolaiocco ha detto...

L'ignoranza è la malattia di una intera generazione, certo, sicuramente non risolvibile con la palla, infine le prediche le fanno i preti, io non lo sono di certo, anzi...

Anonimo ha detto...

ignoranza o no il mister merita rispetto,è vero è una finale ma ricordatevi che parliamo di adolescenti,diamo il buon esempio come fanno i nostri ragazzi giocando con la spensieratezza che solo loro sanno farci vedere ,nessuno può sapere chi vincerà,,abbiamo avuto episodi dove anche le favorite hanno perso, persino in serie a,dunque palla al centro e che vincano i migliori..

Anonimo ha detto...

senza offesa per nessuno penso che il poggio degli ulivi vincerà facilmente due o tre a zero l'angolana ha già fatto troppo e gli vanno fatti solo i complimenti

Anonimo ha detto...

hahahahha caro anonimo sono l'ignorantello del 15/MAG/2012 , vorrei farti una domanda ...ma tu visiti questo blog per parlare di calcio oppure per puntare il dito sul mister moreno per ogni minima stupidaggine? che cosa centra il mister moreno cn la mia "ignoranza"?...il tuo commento è del tutto fuori luogo... che cosa centra questa tua inutile osservazione con l'argomento di cui si sta parlando?..hai voluto mettere in luce il mio sbaglio grammaticale ...ma con quale scopo ? per cercare di accusare il mister di una cosa in cui lui nn centra niente ,oppure per essere solamente fastidioso ?

Anonimo ha detto...

Vorrei avere una sua Professò...BY l'Ignorantello

Anonimo ha detto...

salve a tutti sono un ex alievo di moreno ho giocato con lui per molti anni e devo dire che è l'unico allenatore con cui mi sono trovato bene.Lui apparte ad aver saputo costruire tutti gli anni una squadra più che competitiva è sempre arrivato alle finali grazie allo spirito del gruppo che riusciva a costruire io per lo meno parlo della mia esperienza che è stata molto positiva.Come squadra abbiamo quasi sempre vinto tutto e posso rispondere a tutte le persone che hanno contestato il mister moreno dicendo che ha ragione dicendo DAVIDE contro GOLIA poichè io personalmente ho avuto modo di seguire delle partite,finali comprese e posso confermare che la squadra dall'inizio dell'anno è cresciuta molto ma sicuramente è dovuto maggiormente al mister e in parte ai ragazzi.Arrivare in finale è stato un grande traguardo però ora è difficile,ma sono sicuro che caricando i ragazzi come sai fare tu puoi riuscire a vincere.Buona fortuna mister
un tuo ex alievo e tutt'ora tuo grande ammiratore

morenocolaiocco ha detto...

Ragazzi la mia non è retorica, l'unico giudizio che a me interessa è proprio il vostro, il mio orgoglio è la vostra amicizia, la stima che negli anni mi avete testimoniato, la mia soddisfazione è aver creato un rapporto vero e sincero, l'obiettivo della vittoria è stato un mezzo per coinvolgervi, lavorare e formare un bel gruppo, sentire tantissimi di voi, oramai più che maggiorenni, che hanno fatto calcio con me alle naiadi, alla caldora, al villa raspa o semplicemente nuoto con me in piscina, ragazzi grandi dire: come siamo stati bene, come ci siamo divertiti... per me è la cosa più bella, aver contribuito positivamente, anche all'1% della vostra crescita, della vostra maturazione per me conta più di centro tornei e campionati vinti, che sono solo un mezzo... non il fine! GRAZIE ancora della fiducia che mi avete dato, non commentate più qui pubblicamente, potrebbero scrivere che vado su altri PC, a scriverle io queste righe, ci sentiamo su FB o SMS, magari organizziamo una rimpatriata,
un abbraccio
VOSTRO MISTER MORENO

Anonimo ha detto...

la vera vincita è vedere il rapporto che si crea tra allenatori e ragazzi,i ragazzi di quest età sono particolari in una fascia difficile dal punto di crescita,è bello vedere oltre il calcio ,vere e proprie famiglie ,io non conosco mister moreno ma ho un figlio negli allievi di un altra squadra ,i complimenti a lei da una mamma come gran bella persona,questa è una vittoria sopra tutti i campionati

Anonimo ha detto...

GARE DEL 12/ 5/2012
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 350,00 POGGIO DEGLI ULIVI R.CURI
Perché,nonostante le reiterate richieste dell'arbitro, veniva consentito che persone non autorizzate entrassero all'interno dell'impianto sportivo, una di queste persone, mentre stazionava nei pressi dell'ingresso al campo di gioco, colpiva con uno schiaffo al volto un giocatore della squadra ospite mentre si accingeva ad entrare negli spogliatoi perché espulso. Inoltre, propri sostenitori rivolgevano gravi offese e minacce ai componenti la terna arbitrale.
Euro 150,00 GIOVANILE CHIETI
Per gravi e reiterate intemperanze dei propri sostenitori nei confronti della terna arbitrale.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 31/ 5/2012
GABRIELE AUGUSTO (POGGIO DEGLI ULIVI R.CURI)
SQUALIFICA FINO AL 3/ 5/2012
LOMBARDI BIAGIO (GIOVANILE CHIETI)
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
D AGRESTA DIEGO (GIOVANILE CHIETI) SCIOTTI ROBERTO (POGGIO DEGLI ULIVI R.CURI)


Ma il Poggio degli Ulivi non dovrebbe essere l'Accademia del Calcio?