martedì 15 maggio 2012

RINGRAZIO I MIEI RAGAZZI, VECCHI E NUOVI!

All'indomani della vittoria sulla Marsica, che ha regalato alla RC Angolana ed al sottoscritto la finale regionale, voglio fare dei ringraziamenti, sicuramente i tantissimi ragazzi che negli anni ho allenato, 84'-86'-87'-94'-95'-96', continuano ad attestarmi stima ed amicizia, alcuni sono venuti al campo domenica mattina dopo un sabato di baldoria, altri mi hanno telefonato, si sono felicitati e fatto i complimenti via web per il traguardo ottenuto, voglio ringraziare TUTTI i ragazzi che hanno aderito al mio progetto in estate, hanno sudato durante tutta la stagione, lavorato duro e creduto sempre nell'allenatore, sono cresciuti e limato i grossi problemi presenti ad inizio anno. Siamo partiti a luglio, con un gruppo formato da qualche ragazzo esperto, da qualche ragazzo principiante proveniente dal campionato provinciale, purtroppo nessun ragazzo proveniente dall'ottima RC Angolana 97' che aveva disputato il campionato regionale la passata stagione con mister Rosato, qualche ragazzo proveniente dalla Pescara Calcio, ma che tra infortuni e scelte tecniche avevano disputato solo qualche partita durante la passata stagione e senza la possibilità di utilizzare nemmeno uno degli ottimi ragazzi 98', in quanto giocatori della Caldora Calcio e impegnati a salvarsi nell'altro girone regionale, insomma una squadra che puntava ad arrivare tra le prime 4-5, a detta di tutti gli addetti ai lavori avversari e locali, partito il campionato sono arrivate 3 sconfitte in 6 giornate e di qui i molteplici critici del sottoscritto si sono accalcati sugli spalti a sparare a zero, critiche sul gioco, sui metodi di allenamento, sull'atteggiamento in panchina, praticamente tanti aspetti dovuti sottacere in passato in quanto negli anni hanno portato sempre i frutti desiderati. Anche quando la squadra si è andata man mano consolidando, lo scetticismo ha continuato ad imperare, a gennaio quando tutte le squadre si sono rinforzate, anche con i ragazzi in esubero alla Pescara Calcio, a Zanni non si è visto nessuno, anzi qualche altro ragazzo, poco utilizzato, ha abbandonato la nave, così siamo stati costretti a rincorrere per tutta la stagione, ora però, a sorpresa, prima abbiamo conquistato la vetta di un girone difficilissimo e poi la finale regionale, così molti purtroppo devo rimandare il brindisi al prossimo anno. Vi prego, almeno risparmiatemi i finti complimenti di circostanza e le fredde strette di mano, date tutto ai miei ragazzi loro se lo meritano davvero, hanno lavorato tanto e soprattutto sanno quanto è dura una stagione insieme a questo allenatore, la sorte non voglia che il Dio del calcio decida di regalare a tutti gli appassionati un'altra epica storia di Davide contro Golia non vorrei far perdere l'appetito a tanta gente proprio al pranzo della domenica!
Posta un commento