domenica 21 luglio 2013

NUOVE REGOLE DEI CAMPIONATI, VADEMECUM DELL'ALLENATORE

Ho riflettuto sul nuovo regolamento dei campionati regionali e mi sono messo nei panni delle squadre regionali, divise nelle famose tre fascie di livello, ecco come imposterei il mio campionato:

1° fascia (squadre che lottano per il titolo regionale):

le 2-3 migliori squadre di ogni girone non faticheranno molto a qualificarsi tra le prime 5, risultato che otterranno anche con 4-5 partite d'anticipo. Nelle ultime partite, a qualificazione ormai ottenuta, darei spazio a tutti i ragazzi che non hanno giocato nelle prime gare, anche in previsione del girone finale dove tutte le gare saranno ad alto livello, sarà vietato sbagliare e non tutti i ragazzi troveranno spazio in campo.

3° fascia (squadre che lotteranno fino alla fine per la salvezza)

Il girone eliminatorio è praticamente una fatica inutile per le squadre che ambiscono alla sola permanenza nel campionato regionale, partite pressochè amichevoli, in vista del vero campionato che inizierà a gennaio e dove si dovrà lottare punto su punto, ogni partita. Quindi preparazione mirata per iniziare a gennaio, ragazzi e ruoli ruotati ogni partita, in attesa della quadratura del cerchio, vero obiettivo autunnale? Stare al riparo da infortuni, squalifiche e defezioni di ragazzi.

2° fascia (squadre di centro classifica)

E qui il dubbio è grande, anche perchè in effetti il girone eliminatorio è rivolto solo a loro, la dove si assegnano i posti che vanno dal 4° al 8° posto, quindi come comportarsi? andare a cercare quel 5° posto che proietta la squadra nell'arena dei leoni, con le favoritissime alla vittoria finale ed alla fine conquistare un prestigioso ed onorevole piazzamento finale, sicuramente fuori dal podio, oppure rinunciare a correre per il 5° posto ed aspettare il girone salvezza, cercare di raggiungere un più abbordabile primo posto e disputare un'ottima finale di coppa Abruzzo?

Da qui all'inizio penso che ogni società farà le sue scelte ed alla fine, come è giusto che sia, si faranno i bilanci di questa nuova formula sperimentale.
Posta un commento