venerdì 5 luglio 2013

PROPOSTA CHOC DEL SGS PER I PROSSIMI CAMPIONATI REGIONALI

Nella riunione di sabato 22 giugno la Federazione sorprende tutti e lancia una proposta rivoluzionaria, complessa e innovativa per i campionati allievi e giovanissimi regionali 2013-2014.
Passiamo subito al dunque, queste sono le intenzioni della FIGC per la prossima stagione.

LA PROPOSTA DELLA FEDERAZIONE
Dopo la "classica" divisione delle 32 squadre in due gironi da 16, si disputerà il girone di andata (15 giornate in programma) che inizierà il 15 settembre e terminerà il 22 dicembre. A questo punto le prime 4 classificate del girone A e le prime 4 classificate del girone B si qualificheranno alla seconda fase per l´assegnazione del titolo regionale, andando a formare un girone unico di 8 squadre che si incontreranno con gare di andata e ritorno (14 giornate in programma da fine gennaio a metà maggio). La prima classificata di questo girone unico sarà proclamata campione regionale.
Per le 24 squadre che non si qualificheranno a questo girone unico "d´èlite", saranno formati due gironi da 12 squadre che si incontreranno con gare di sola andata (11 giornate in programma da fine gennaio a inizio aprile). Le ultime 3 classificate di ogni girone retrocederanno ai campionati provinciali, mentre le prime 4 classificate di ogni girone si contenderanno la coppa Abruzzo, una sorta di "coppa Italia".

Questo il riassunto della riunione svolta oggi a Giulianova; alla fine si è aperto un dibattito tra tutte le società presenti per cercare di capire chi era d´accordo e chi no. Quasi tutte le società hanno espresso parere favorevole sulla proposta della Federazione, quindi ci sono ottime possibilità che le nuove modalità organizzative verranno approvate. L´impianto dovrebbe essere questo, anche se sono comunque probabili altre piccole ulteriori modifiche. Vi terremo aggiornati nei prossimi giorni.


FONTE: www.asdbacigalupovasto.it

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sembra una proposta abbastanza indecente: prima di tutto con partite di sola andata si rischia di falsare i veri valori delle singole squadre e poi i gironi non di "elite" non risolvono sicuramente il problema delle ultime giornate in cui si assiste a partite che non interessano più a nessuno. Nessuno ha proposto una sorta di play/off play/out? Qual è il tuo pensiero in merito alla riforma?

morenocolaiocco ha detto...

Io sono favorevole all'introduzione di questa novità, penso che determinare la vittoria finale attraverso un girone all'italiana sia più aderente alla realtà che attraverso partite secche dove i valori vengono azzerati e gli episodi possono far girare la partita da un lato o dall'altro (ed io ne so qualcosa). Penso che dare la possibilità anche a squadre minori di concorrere fino alla fine per qualcosa, la coppa abruzzo in questo caso, renda più avvincente il torneo fino alla fine. Speriamo venga attuata

Anonimo ha detto...

http://asdbacigalupovasto.it/SUGGERIMENTI-PER-MIGLIORARE-LA-NUOVA-FORMULA-DEI-CAMPIONATI.htm con queste modifiche secondo me la nuova formula migliorerebbe..

Anonimo ha detto...

dico la mia:
abolizione del campionato d'elite ( livello scarsissimo) formare gironi provinciali.
alla fine del girone di andata prendere le migliori 5 di ogni girone e formare un girone unico.
alla fine le migliori 4 si giocano il titolo, le ultime 4 di ogni girone retrocedono!!!

morenocolaiocco ha detto...

...dalle provinciali dove retrocedono, alle comunali?

Anonimo ha detto...

Come la vedete una specie di supercoppa tra la vincente del campionato e quella della coppa abruzzo?

morenocolaiocco ha detto...

a mio avviso non avrebbe grande senso, sarebbe come fare una finale tra la squadra vincitrice dei regionali e quella dei provinciali, ci stà troppo divario.